Make your own free website on Tripod.com

Museo 3
Home Museo 1 Museo 2 Museo 3 Museo 4 Museo 5 Museo 6 SAGITTARIO Marzo 2002 Copertina 3 AlbaFucens

 

 

Ai lati dello scalone si trova il lapidario romano che comprende l’epigrafia onoraria e quella funeraria. Su  una stele, ricordo di una coppia di liberti, troviamo una singolare decorazione a bassorilievo: i tipici sandali  da donna (socci), una capsa per gli oggetti personali da toeletta, ampolline per unguenti e pettini, materiali  simili a quelli rinvenuti in tombe femminili, status symbol a dimostrazione del censo e quindi del rango sociale della defunta.

 

 

 

In alto : Cinture in bronzo conservanti ancora i resti dell'imbottitura, una stoffa di 2000 anni.

       Un aureo di Galba, rara moneta romana in oro. Fu coniata in Spagna nel 68 dC 

 

 

 

 

Osservando con attenzione le vetrine della collezione Pansa, con un pizzico di fantasia possiamo aprire il beauty case della nostra liberta: numerosi infatti gli ornamenti personali e gli oggetti  usati per il trucco. Una vasta gamma di spilloni in metallo, avorio, osso attrae infatti la nostra attenzione  sulle elaborate capigliature delle matrone, per architettare le quali le donne dovevano ricorrere all’abilità di esperte pettinatrici (ornatrices). Altre note di vita quotidiana vengono da una stele funeraria della collezione Pansa esposta, Gampovalano, Penna Sant'Anfrea, Alfedena, sono solo alcune delle necropoli dove sono stati trovati gli splendidi oggetti esposti nel Museo.  

 

Una raffinata ciotola in vetro colorato, proveniente dalla stessa tomba dove è

stato trovato il letto di Amplero

 

 

BACK PAGE ENIO HOME PAGE NEXT PAGE