Make your own free website on Tripod.com

 

 

QUANDO LE E-MAIL DIVENTANO POESIA

ENIO E DONATELLA


Enio al Computer

ETA' DELLA VITA     

luglio2000

Carissima Donatella io devo ringraziarti perchè deve essermi successo qualcosa di bello da quando ti scrivo queste e-mail quotidiane. Tu hai risvegliato in me quell'animo poetico che io non credevo più di avere perchè scomparso sotto cumuli di polvere nella soffitta della mia esistenza. Un gioco meraviglioso che mi spinge quotidianamente a far sempre meglio, poi io non mi metto mai limiti. Sto bene da quando ti scrivo e continuerò a farlo finchè non ti sarai stufata di rispondermi. "Non si desidera mai ardentemente ciò che si desidera solo con la ragione." Anche con queste piccole cose tento di ricostruire giorno per giorno la mia vita. Tu adesso ne fai parte integrante e non voglio pensare a quando questo finirà, se finirà.


Donatella a Monza

 

DESERTO

"....ti ho Cercata nelle discariche, nei vicoli, attraverso tutte le donne che ho incontrato, io....piccolo scrivano voluttuoso, ingordo di momenti, arrampico le ore attraverso gli occhi. Giro il mondo come l'ultimo degli immobili. Il tempo a volte si ferma dove il cielo non ha più confini e i colori non hanno più nome."  (enio)


Enio a Grado

RIFLESSIONI

......l'unica cosa certa è che oggi posso affermare che ti voglio un gran bene.....non parliamo d'amore, ne di futuro. Sei una brava persona. La contraddizione nasce nel confronto. Voler bene non vuol dire confrontarsi col bene, il più delle volte nasce nel contrapporre figure sfumate. Tu sei ciò che vuoi nascondere, io sono esattamente il contrario. Con grande passione per tutto ciò che hai rappresentato e che rappresenterai, con infinita voglia di essere me stessa. Mi sono nuovamente persa nei meandri della non consapevolezza.    (Donatella)


Donatella (Milano)

 

 

DAL FONDO DELL'ABISSO

"....bisognerebbe tentare di essere felici, non fosse altro per dare l'esempio, la gioia non è nelle cose ma è in noi. Voglio essere povero per non essere infelice. Ho avuto istanti di grande pace, ogni volta che ti ho letto. E' forse  questa la felicità? Il cuore non si vende e non si compra, si regala e tu ora ne sei la padrona......" (enio)

.

Donatella e Enio a Molveno (Trentino)

TI AMO

Ti amo...."Anche quando dormiamo vegliamo l'uno sull'altro. Questo amore più greve del frutto del maturo, di un lago senza riso e senza pianto, dura da sempre. Un giorno dopo l'altro e una notte dopo di noi. Un solo sorriso contendeva ogni stella alla notte nascente. Un solo sorriso per noi due. E l'azzurro nei tuoi occhi estatici contro la massa della notte nei miei occhi trovava la sua fiamma......"

  (Paul Eluard)

 

"..

Enio nella sua Terra (Chieti

 

IL FANCIULLO

"...sono nato in un paese abruzzese, Chieti, dove ho imparato a scrutare i confini dell'orizzonte, le leggi delle luci e delle forme. Figlio di donne dal profumo intenso di ulivo e di lisciva, intrise di essenze e fragranze naturali, di lupinella, di grano, di rose e mi sono nutrito dei loro sogni e delle voce argentine, riconoscendomi in una Terra che si offre al cielo, e dal cielo si lascia lavare e mi sono riconosciuto piccola molecola, accarezzata da brezze marine e da profili rocciosi di monti che ogni giorni mi rigenerano......" (enio)